Archivio News > Dettagli





Un rapporto elaborato dal Centro comune di ricerca della Commissione europea ha sottolineato la necessità di adottare linee guida per i genitori che scelgono di sottoporre i propri embrioni generati in vitro a test diagnostici per la ricerca di malattie genetiche gravi.

La diagnosi genetica preimpianto è praticata in molti Paesi dell'UE ma la disciplina applicata è molto diversa da uno Stato all'altro.

La diagnosi genetica preimpianto consiste in un esame volto ad accertare l'eventuale presenza della malattia di Huntington, dell’emofilia o della fibrosi cistica prima dell'impianto degli embrioni stessi nell’utero materno.

Favorire una migliore conoscenza e fornire maggiori informazioni sui servizi di diagnosi genetica preimpianto attualmente offerti in Europa, rappresenta l'obiettivo del rapporto realizzato dalla Commissione europea.

fonte: Commissione europea

per saperne di più ...

comunicato della Commissione http://europa.eu/rapid/pressReleasesAction.do?reference=IP/07/1868&format=HTML&aged=0&language=EN&guiLanguage=fr





Torna Indietro